SEGUICI ANCHE SU
Teamlombardobike TeamlombardobikeTeamlombardobikeTeamlombardobike

ARCHIVIO NEWS

Giuseppe Zagarella concede il bis. L’atleta del Team Lombardo domina anche la II Prova di Coppa Sicilia di Mountain Bike

Si è svolta a Butera in provincia di Caltanissetta la seconda prova di Coppa Sicilia di mountain bike specialità cross country. Oltre 250 gli iscritti a questa classica organizzata nel Parco della Diga di Comunelli nel territorio di Butera. Il vincitore assoluto e dominatore di questa prima parte di stagione è Giuseppe Zagarella, l’atleta del Team Lombardo ha mostrato una marcia in più degli avversari, infatti anche in questa prova, ha dominato dal primo all’ultimo giro, mantenendo sempre la testa della gara. Il suo vantaggio è aumentato giro dopo giro, chiudendo la prova con oltre 1 minuti di vantaggio dal secondo, l’atleta palermitano Giuseppe Di Salvo. Adesso per Giuseppe Zagarella, dopo aver consolidato la leadership della classifica, una settimana di stop e poi gli impegni di carattere nazionale. Ottima anche la prova di Stefano Sardina che chiude al quinto posto assoluto, mostrando una crescita ed un miglioramento di forma che fanno ben sperare per il futuro. Nella stessa batteria c’è stato l’esordio, dopo 2 anni di stop, di Giovanni Riggi, l’atleta sancataldese è riuscito a chiudere all’ottavo posto assoluto e vincere la propria categoria. Vista la qualità del suo esordio, possiamo immaginare una grande stagione per il nuovo atleta del Team Lombardo, anche in vista dei futuri impegni di carattere nazionale ed internazionale. Terzo posto nella categoria under 23 per Salvatore Fidone che mostra uno stato di forma in continua ascesa. Anche il questa seconda prova di Coppa Sicilia è stata fantastica la gara della categoria juniores che ha visto sempre protagonisti i nostri ragazzi dello Junior Team. Spica, Oddo, Lomonaco e Virga hanno lottato sempre con il gruppo di testa, i continui attacchi venivano sempre tamponati, lasciando il gruppo sempre compatto. L’ultimo giro è stato decisivo per l’epilogo della gara, il nostro Emanuele Spica taglia il traguardo insieme a Giuseppe Greco, per capire chi fosse stato il vincitore si è dovuto ricorrere al fotofinish. L’atleta del team Lombardo viene classificato al secondo posto ad un centesimo dal primo. Al quarto posto a pochi secondi, Manuel Oddo e al sesto posto Salvatore Lomonaco in ritardo anche lui di alcuni secondi. Mentre Andrea Virga chiude con un distacco maggiore attardato da una scivolata. Sfortunata prova invece per Valeria Trupia che si è dovuta ritirare, quando si trovava in prima posizione, per un problema di natura tecnica. Nella prima batteria si conferma protagonista nella propria categoria Enzo Frangiamore che chiude la prova al secondo posto e resta in testa alla classifica provvisoria di Coppa Sicilia. La prossima settimana la Coppa Sicilia rispetterà un turno di riposo, mentre il Team sarà impegnato a Verona con lo Junior Team per affrontare il campionato nazionale d’Inverno e prima prova internazionale della stagione. Naturalmente tanta soddisfazione c’è all’interno del Team, per questo inizio di stagione così scoppiettante, il direttore sportivo Gerlando Scrofani non nasconde il suo ottimismo, dicendo di essere molto contento di questi risultati di inizio stagione. Naturalmente ribadisce: “ gli obiettivi del Team si devono raggiungere anche oltre lo stretto e domenica a Verona ci sarà il primo banco di prova”.

Andrea Sardo ed Emanuele Spica del Team Lombardo campioni regionali di Mountain Bike specialità cross country.

Le belle notizie per il Team Lombardo arrivano anche dal settore giovanile, infatti dopo i tanti successi conquistati in tutto il territorio nazionale, anche il settore giovanile gioisce per gli ottimi risultati. Conquistano il titolo regionale Andrea Sardo ed Emanuele Spica rispettivamente nella categoria esordienti secondo anno ed allievi primo anno. La prova unica del Campionato Regionale si è svolta ad Agrigento nella bellissima cornice della valle dei templi, oltre 150 gli atleti ai nastri di partenza provenienti da tutte le province siciliane. I portacolori del Team Lombardo hanno avuto la meglio sull'agguerrita concorrenza. Mentre Emanuele Spica partiva con i favori del pronostico, in quanto aveva vinto tutte le prove di Coppa Sicilia, per Andrea Sardo invece era una prova tutta in salita ma l'atleta nisseno ha dominato la prova dall'inizio alla fine regolando tutti gli avversarsi. Per lui è' la prima maglia di campione in assoluto, mentre per Spica si tratta di una conferma, in quanto era già campione regionale 2015. La vitalità del vivaio del Team Lombardo viene anche confermata dalle performance degli altri atleti, con il secondo posto di Manuel Oddo nella categoria allievi secondo anno ed il terzo posto di Enzo Frangiamore nella categoria esordienti primo anno. Ottimo prova anche di Salvatore Lomonaco. Grande soddisfazione per il direttore sportivo Gerlando Scrofani che afferma : " questi risultati hanno un valore doppio, stiamo lavorando bene con i nostri giovani atleti che rappresentano il futuro e la continuità del nostro team, noi utilizziamo solo risorse locali e sapere che dietro ai nostri professionisti ci sono dei giovani molto validi ci riempie di gioia, inoltre i nostri giovani sono il prodotto della nostra Scuola di Ciclismo aperta ai bambini dai 4 anni ai 12 anni, insomma raggiungimento di questi risultati e' frutto di un grande lavoro di equipe ed di una programmazione di base". Il prossimo impegno importante per i giovani del Team è' rappresentato dal Campionato Italiano che si svolgerà a Lugagnano in provincia di Piacenza.

Mirko Farnisi e Claudia Andolina dominano la Marathon del Salento.

Altro fine settimana da incorniciare per i colori del team Lombardo. Il risultato più importante questa settimana arriva dalla Puglia, dove si è svolta la quinta edizione della Marathon del Salento, gara valida come prima prova del Circuito dei Parchi Naturali. Il team si presentava, per affrontare i 72 km di percorso, con i suoi atleti migliori, con in testa Mirko Farnisi e Carmelo Dipasquale fresco vincitore del Gran Prix d'Inverno. Alle 9:45 di domenica il via viene dato all'interno della Pista Salentina, sui nastri di partenza oltre 800 bikers provenienti dal tutto il Centro-Sud. Dopo una partenza regolare e quasi a velocità controllata, il gruppo comincia a sgranarsi. Le condizioni meteo avverse dei giorni passati, aveva reso il percorso di gara molto duro e fangoso. Già dai primi km il team Lombardo,con i suoi atleti , usciva allo scoperto, diverse volte Carmelo Dipasquale ha cercato di uscire fuori, anche per onorare le vittorie degli anni precedenti. I tre bikers del team dimostrano che possono controllare la corsa, con Peppe Zagarella che fa da spalla a Mirko Farnisi e Carmelo Dipasquale. Finalmente Mirko Farnisi riesce ad imporre un ritmo tale da sgranare il gruppo e restano con lui solo il campano Chiaiese e il compagno Dipasquale. Purtroppo Carmelo Dipasquale e' costretto al ritiro, troppo fango ha fatto rompere la catena. I due restano in testa, mentre il gruppo inseguitore veniva controllato da un grande Giuseppe Zagarella. L'epilogo della gara a pochi km dall'arrivo, dove in un sigle track, l'atleta campano rischia, cercando di superare Mirko Farnisi, ma cade perdendo secondi preziosi, che poi diventeranno oltre 2' all'arrivo. Mirko Farnisi arriva a braccia alzate, inanella la sua terza vittoria assoluta del 2016 e la prima oltre lo stretto. La grande presentazione del team viene confermata dal terzo posto di GiuseppeZagarella che regola senza problemi il gruppo inseguitore. In campo femminile dominio assoluto per la nissena Claudia Andolina che regola le sue avversarie sin dall'inizio. La biker del Team Lombardo ha un ritmo insostenibile per le sue avversarie e chiude la sua prova con un ottimo tempo e con ben 18' di vantaggio sulla seconda. Per la terza vittoria consecutiva in Salento. Naturalmente grande soddisfazione all'interno del Team, il ds Gerlando Scrofani esprime tutta la sua gioia per questo risultato alla prima Marathon stagionale: non potevamo aspettarci di più, anche se ancora i miei ragazzi non hanno uno stato di forma ottimale riescono già ad avere un buon ritmo, tutto questo mi fa sperare per i prossimi appuntamenti importanti. Tanti podi anche a Catania per la prova di Coppa Sicilia di Cross country, con Vito Lombardo primo nei master 5, Andrea Sardo primo tra gli esordienti, Emanuele Spica primo allievo, Giuseppe Ardizzone primo under 23, Simone Laquidara primo junior, Marcello Lanzafame secondo nei master 6, Manuel Oddo secondo negli allievi, Salvo Palazzolo terzo negli élite.

Mirko Farnisi e Claudia Andolina dominano la Marathon del Salento.

Altro fine settimana da incorniciare per i colori del team Lombardo. Il risultato più importante questa settimana arriva dalla Puglia, dove si è svolta la quinta edizione della Marathon del Salento, gara valida come prima prova del Circuito dei Parchi Naturali. Il team si presentava, per affrontare i 72 km di percorso, con i suoi atleti migliori, con in testa Mirko Farnisi e Carmelo Dipasquale fresco vincitore del Gran Prix d'Inverno. Alle 9:45 di domenica il via viene dato all'interno della Pista Salentina, sui nastri di partenza oltre 800 bikers provenienti dal tutto il Centro-Sud. Dopo una partenza regolare e quasi a velocità controllata, il gruppo comincia a sgranarsi. Le condizioni meteo avverse dei giorni passati, aveva reso il percorso di gara molto duro e fangoso. Già dai primi km il team Lombardo,con i suoi atleti , usciva allo scoperto, diverse volte Carmelo Dipasquale ha cercato di uscire fuori, anche per onorare le vittorie degli anni precedenti. I tre bikers del team dimostrano che possono controllare la corsa, con Peppe Zagarella che fa da spalla a Mirko Farnisi e Carmelo Dipasquale. Finalmente Mirko Farnisi riesce ad imporre un ritmo tale da sgranare il gruppo e restano con lui solo il campano Chiaiese e il compagno Dipasquale. Purtroppo Carmelo Dipasquale e' costretto al ritiro, troppo fango ha fatto rompere la catena. I due restano in testa, mentre il gruppo inseguitore veniva controllato da un grande Giuseppe Zagarella. L'epilogo della gara a pochi km dall'arrivo, dove in un sigle track, l'atleta campano rischia, cercando di superare Mirko Farnisi, ma cade perdendo secondi preziosi, che poi diventeranno oltre 2' all'arrivo. Mirko Farnisi arriva a braccia alzate, inanella la sua terza vittoria assoluta del 2016 e la prima oltre lo stretto. La grande presentazione del team viene confermata dal terzo posto di GiuseppeZagarella che regola senza problemi il gruppo inseguitore. In campo femminile dominio assoluto per la nissena Claudia Andolina che regola le sue avversarie sin dall'inizio. La biker del Team Lombardo ha un ritmo insostenibile per le sue avversarie e chiude la sua prova con un ottimo tempo e con ben 18' di vantaggio sulla seconda. Per la terza vittoria consecutiva in Salento. Naturalmente grande soddisfazione all'interno del Team, il ds Gerlando Scrofani esprime tutta la sua gioia per questo risultato alla prima Marathon stagionale: non potevamo aspettarci di più, anche se ancora i miei ragazzi non hanno uno stato di forma ottimale riescono già ad avere un buon ritmo, tutto questo mi fa sperare per i prossimi appuntamenti importanti. Tanti podi anche a Catania per la prova di Coppa Sicilia di Cross country, con Vito Lombardo primo nei master 5, Andrea Sardo primo tra gli esordienti, Emanuele Spica primo allievo, Giuseppe Ardizzone primo under 23, Simone Laquidara primo junior, Marcello Lanzafame secondo nei master 6, Manuel Oddo secondo negli allievi, Salvo Palazzolo terzo negli élite.

 

Un grande Carmelo Dipasquale conquista il Gran Prix d'inverno. Mirko Farnisi e Claudia Andolina dominano in Sicilia.

Una domenica da ricordare per il Team Lombardo, impegnato su due fronti, in provincia di Verona e in provincia di Trapani. La prima bella notizia arriva da Rivoli Veronese dove Vito Lombardo, impegnato nel Campionato Nazionale d'Inverno, conquista il secondo posto assoluto nella categoria M5, l'atleta nicolosita sfiora per poco la vittoria assoluta, infatti ha chiuso la sua prova a soli 52'' dal primo Perini. Subito dopo la grande notizia, un superlativo Carmelo Dipasquale che conquista per la prima volta la maglia di Campione Nazionale d'Inverno, per lui una gara intensa vissuta sempre nelle prime posizioni e poi l'attacco finale che gli ha permesso di conquistare la prestigiosa maglia davanti a Valsecchi per soli 3". Anche dalla Sicilia arrivano ottime notizie, con Mirko Farnisi e Claudia Andolina che dominano senza problemi la seconda prova di Coppa di cross country svoltasi ad Erice. Per loro sono le ultime gare di rifinitura prima di affrontare la stagione nazionale di Marathon. Ottimo il terzo posto assoluto per Stefano Sardina, atleta in crescita. Un po' di rammarico per Giuseppe Zagarella costretto al ritiro quando si trovava in testa con Mirko Farnisi. Vittorie di categoria per Marcello Lanzafame, Emanuele Spica, Giuseppe Ardizzone. Altro piazzamento di spessore per Manuel Oddo secondo di categoria e secondo assoluto nella sua batteria. Grande soddisfazione trapela dalle parole del direttore sportivo Gerlando Scrofani "il Gran Prix d'Inverno, inutile nasconderlo, era il nostro primo obiettivo stagionale ed è stato subito conquistato, di più non potevamo chiedere, anche se abbiamo rischiato, di vincere un altro titolo con Vito Lombardo. E' motivo di grande orgoglio portare le bici della Cicli Lombardo vittoriose in giro per l'Italia". Prossimo appuntamento per alcuni atleti domenica prossima a Ragusa per la Top Class nazionale, mentre Mirko Farnisi e Carmelo Dipaquale riposeranno in vista dell'impegno del 13 marzo in Puglia per la Marathon del Salento.




Un fine settimana pieno di emozioni per il Team Lombardo

Fine settimana impegnativo e pieno di grandi emozioni per il Team Lombardo, si inizia sabato con la presentazione della nuova stagione agonistica a San Cataldo presso la sala conferenze della Banca Toniolo. Grande interesse da parte dei media e delle autorità, che hanno partecipato alla festa di inizio stagione ed alla presentazione di tutti gli sponsors. Presenti l'assessore regionale on. Gianluca Miccichè, il sindaco di Caltanissetta Giovanni Ruvolo, l'assessore allo sport del comune di Caltanissetta Marina Castiglione, il presidente Regionale della Federazione Ciclistica Italiana Salvatore D'aquila, il delegato provinciale del CONI Giuseppe Iacono, il componente nazionale stagione 2016commissione fuoristrada Michele Carella, il presidente provinciale della FCI ed il responsabile del settore fuoristrada Sicilia Ignazio Saia. Tanti partner di caratura nazionale affiancheranno il Team nella stagione 2016, sponsors tecnici come: Gsg, Biotex, Shplus, Jiz, Think Pro, Ethicsport, Race Mountain, Esigrips, mtbonline e poi gli sponsor economici come: Banca Mediolanum, Banca Toniolo, Banca San Michele, Unica, Elabora, Ittica Empedocle, Nadira, A.L. Ing.. Subito dopo la presentazione, il primo impegno domenica a Butera, per la prima prova di Coppa Sicilia, per questo esordio il team si è presentato con tutti gli atleti di punta, anche per testare le condizioni in vista degli appuntamenti nazionali ed internazionali. Arrivano immediatamente ottime notizie, grandi risultati che fanno ben sperare, possiamo parlare di dominio Lombardo, infatti gli atleti del Team hanno dominato le tre batterie previste. Oltre 350stagione 2016 partecipanti per la classica di inizio stagione, svoltasi nel parco della Diga Comunelli nel comune di Butera dall'Asd Bike Mania Gela. Nella prima batteria, riservata alle categorie esordienti ed allievi, secondo posto assoluto e primo di categoria per Emanuele Spica, terzo posto assoluto e secondo di categoria per Manuel Oddo, qunito assoluto per Andrea Spadaro, bene anche Andrea Sardo terzo di categoria. Nella seconda batteria l'assolo di Vito Lombardo, che ipoteca la vittoria assoluta fin dalle prime battute, per lui uno stato di forma eccellente in questo inizio di stagione. Nell'ultima batteria, quella riservata agli atleti elite, si è raggiunta l'apoteosi, un domino assoluto, Mirko Farnisi e Giuseppe Zagarella hanno condotto la gara che tanta disinvoltura, solo all'inizio, nei primi giri hanno girato in compagnia di Giuseppe Cicciari, poi un attacco in salita di Mirko Farnisi lo ha costretto a ridurre il ritmo. Ciacciari veniva anche raggiunto anche da Carmelo Dipasquale, partito 30 secondi dopo ed è così che si è completata la tripletta Lombardo, al quinto posto un grande Stefano Sardina che colora di rosso la classifica assoluta. Tra le donne dominio della solita atleta nissena Claudia Andolina, che fin dal primo giro prende la testa della corsa conquistando il primo posto assoluto e chiudendo con un ottimo tempo la prova. Prossimo appuntamento, domenica a Rivoli Veronese per la prova del Gran Prix Nazionale d'Inverno e a Erice per la seconda prova di Coppa Sicilia. Grazie Gerlando Scrofani Ds team lombardo
E' indetto il primo Challenge denominato “Trinacria Cross”, circuito di ciclocross promozionale regionale della F.C.I, che ha lo scopo di promuovere la specialità del ciclocross in Sicilia.
Previste 3 prove, la prima il 24 gennaio a Torregrotta (ME), la seconda il 31 gennaio a Caltanissetta e la terza il 07 febbraio ad Agrigento. Il circuito è aperto a tutti gli atleti in regola con il tesseramento 2016 con un ente della consulta.
Previsto anche il circuito dedicato ai giovanissimi, i quali si affronteranno nel percorso Short Track, dalle categorie G1 a quelle G5. Le categorie G6 affronteranno il percorso di ciclocross come previsto per le categorie agonistiche ed amatoriali.
Le prove giovanissimi sono valide come Coppa Sicilia 2016.

Iscrizioni: le iscrizioni devono pervenire tramite fattore K per gli atleti tesserati alla Federazione Ciclistica Italiana e tramite e-mail per tutti i restanti atleti. L'iscrizione deve essere effettuata per ogni singola gara, mentre è possibile effettuare il pagamento cumulativo alle tre prove.
Il costo della singola gara sarà di € 13,00 + € 2,00 per noleggio chip, mentre il costo dell'iscrizione all'intero circuito sarà di € 30,00 + € 6,00 per noleggio chip, da effettuarsi anticipatamente con bonifico e/o ricarica.
L'iscrizione sarà gratuita per le categorie giovanissimi ed agonistiche. Le sole categorie agonistiche devono il costo del noleggio del chip.
L'iscrizione il giorno della gara sarà maggiorata di € 5,00.

Categorie: le categorie previste sono quelle della Federazione Ciclistica Italiana: esordienti, allievi/e, junior m/f, open m/f, amatori (M1, 2, 3, 4, 5, 6+, elite sport) e donne amatori.
Categorie Giovanissimi.

Cronometraggio: il servizio di cronometraggio sarà effettuato da Hot Laps di mtbonline per info e classifiche visita www.mtbonline.it

Classifiche: è prevista una classifica finale con l'assegnazione della maglia al vincitore di categoria del circuito, la maglia viene assegnata solo con la presenza di almeno 3 atleti per categoria, in assenza di tale condizione, le categorie verranno accorpate con l'assegnazione di una sola maglia. Entreranno nella classifica finale solo gli atleti che hanno partecipato alle 3 prove del circuito.

Punteggio: In ogni singola prova sarà assegnato un punteggio dal 1° classificato al 15°:
35 al 1° 30 al 2° 26 al 3° 23 al 4° 20 al 5° 17 al 6° 14 al 7° 11 al 8° 9 al 9° 7 al 10° 6 al 11° 5 al 12° 4 al 13° 3 al 14° 1 al 15°
Avranno diritto di far parte della Classifica Finale del Challenge i concorrenti delle varie categorie che al termine delle prove avranno totalizzato il maggior punteggio ed avranno partecipato a tutte le prove. In caso di parità di punteggio, si prenderà in considerazione il miglior piazzamento nell'ultima prova.

Premiazione: E' prevista la premiazione finale al circuito e non alle singole prove. Saranno premiati i primi tre di ogni categoria con l'assegnazione della maglia di vincitore del circuito al primo classificato. E' previsto pure un sorteggio finale per tutti gli atleti che hanno partecipato a tutte le prove. Le premiazioni finali avverranno al termine dell’ultima prova del Challenge ad Agrigento.

Bicicletta: vista la tipologia del circuito, cioè promozionale, è possibile utilizzare oltre la bici da ciclocross anche la mountain bike per tutte le categorie, anche per quelle agonistiche.

Casco: l'uso del casco è obbligatorio, gli atleti sprovvisti di casco non potranno partecipare.

Percorso: i percorsi previsti saranno quelli tipici di ciclocross, con lunghezza di circa 2,00 Km, con passaggi ed ostacoli artificiali, con eventuali scale da percorrere a piedi. La durata delle prove dipenderà dalle categorie, come stabilito dal regolamento della Federazione Ciclistica Italiana.
Gli atleti verranno chiamati in griglia 10' prima della partenza che è stabilita per le prove di Caltanissetta e Agrigento alle ore 10:00, mentre per la prova di Torregrotta (ME) per motivi di ordine pubblico alle 14,30.
Per tutto quello non stabilito dal presente regolamento si demanda a quello stabilito dalla Federazione Ciclistica Italiana ed ai regolamenti di ogni singola prova.

Le società organizzatrici
Asd Racing Team Agrigento asdracingteamagrigento@virgilio.it

Asd Team Open Race openmtb@virgilio.it

Asd Sanbiagese

 

GIUSEPPE ZAGARELLA E CLAUDIA ANDOLINA, DOPPIETTA DEL TEAM LOMBARDO ALLA MARATHON PARCO DEI MONTI AUSONI E LAGO DI FONDI (LT)

Rinnovato successo per la Marathon del Lago di Fondi che da quest’anno ha accostato il nome del Parco dei Monti Ausoni. Sono stati 300 i partecipanti alla manifestazione griffata Asd Cicloamatori Fondi e sotto l’egida della Federciclismo Lazio che ha sancito la chiusura del Trofeo Parchi Naturali-Mtbonline.it-Cicli Lombardo e la finale All Star con i gironi Nord (Ima Scapin), Centro (I Sentieri del Sole e dei Sapori) e Sud (Trofeo dei Parchi Naturali) nella nuova cornice di partenza e di arrivo posta a Villa Demetriana in contrada San Magno tra Fondi e Monte San Biagio. La gara regina marathon di 63 chilometri ha affrontato a tutta velocità le stradine sterrate della Piana di Fondi con l’omonimo lago e le cascate del fiume di San Vito. L’ascesa delle Calamete con punte al 25%, la Forcella Buana e i ruderi di Acquaviva hanno fatto una decisa selezione nel gruppo dei big composto inizialmente da Giuseppe Zagarella (Team Lombardo Bike), Pasquale Sirica (Cicloo Bike Team), Luigi Ferritto (Frw Factory), Angelo Bonaventura Degioia (Vejus-Tmf-Cicli Magnum), Vincenzo Della Rocca (Cubulteria Bike), Salvatore Palazzolo (Asd Sportinsieme 2000), Rosario Ferlito (Mongibello Mtb Team), Giuseppe Zarli, Angelo Mirtelli (Ciociaria Bike), Guido Cappelli (Nw Sport Cicli Conte Fans Bike) e Matteo De Bonis (Cicli Rebike Fondi). Fino al traguardo è stata una cavalcata solitaria per Zagarella: il biker di Avola del Team Lombardo uscito in avanscoperta negli ultimi 20 chilometri e leader del gran premio della montagna di Vallecorsa, ha preceduto un Ferritto e Della Rocca. Ancora Sicilia con Caltanissetta, la città di origine della biker élite Claudia Andolina (Team Lombardo Bike) che si è aggiudicata la gara femminile mettendosi alle spalle una folta concorrenza composta da Maria Grazia Cornacchia (Squadra Corse Freebike), leader a sua volta tra le master femminili, Nunzia Gammella (Cicloo Bike Team), Patrizia Tropiano (Team Sereco Nocinbici), Maria Lucia Minervino (Superteam Pedala), Federica Torni (Team Bike Miranda), Ottavia Musci (Biking Team Cassano) e Camilla Lenti (Cicloamatori Avis Bisceglie). Ottima anche la prova di Marcello Lanzafame che chiude al terzo posto nella categoria master 5. La point to point di 37 chilometri si è disputata con l’arrivo fissato nella Sughereta di San Vito a Monte San Biagio dopo 3 chilometri di salita: sul gradino più alto del podio è salito Vincenzo Cammisola con alle spalle i compagni di squadra Mattia Pannone e Davide Tedesco, più indietro il resto degli inseguitori con i migliori juniores Stefano Gaudio (Prd Sport Factory Team), Giuseppe Ardizzone (Team Lombardo Bike) e Giulio Gaudio (Prd Sport Factory Team). Nel dopo gara i locali del ristorante Il Mulino hanno ospitato il ricco cerimoniale delle premiazioni al termine di una manifestazio alla presenza di Salvatore De Meo (sindaco di Fondi), Anelio Ferracci (vice sindaco di Vallecorsa), Luana Colabello (assessore ai lavori pubblici di Monte San Biagio), Crescenzo Fiore (direttore dell'ente regionale Parco Naturale dei Monti Ausoni), Michele Carella (componente commissione FCI fuoristrada) Federico Campoli (consigliere FCI Lazio), Enrico Rizzi (consigliere FCI Lazio), Gaetano Senesi (consigliere provinciale FCI Latina), Riccardo Sgammotta (componente staff Sentieri del Sole e dei Sapori) e Gino Marcantonio (factotum della manifestazione di Fondi e tra i fondatori del Trofeo dei Parchi Naturali assieme a Luciano Ciminelli e Michele Carella) nella suggestiva cornice del Castello Baronale di Fondi.

Il Team Lombardo va al mondiale Marathon con Mirko Farnisi.

Grande festa per il Team Lombardo e per la Lombardo cicli per la convocazione in nazionale dell'atleta Ragusano Mirko Farnisi. Dopo le prove convincenti alla Marathon World Series ed al Marathon tour, il tecnico della Nazionale di mountain bike H. Palluber ha convocato l'atleta del team Lombardo alla prova unica del Campionato Mondiale che si svolgerà in Italia a Selva di Val Gardena in Trentino Alto Adige sabato 28 giugno. Naturalmente una grande soddisfazione per tutto lo staff del Team, che si era posto come obiettivo primario stagionale, la partecipazione alla più importante gara mondiale. Mirko Farnisi con questa convocazione in maglia azzurra si conferma tra i migliori specialisti italiani e rappresenta anche un vero orgoglio per tutto il movimento della mountain bike del Centro Sud Italia. E' importante sottolineare che l'atleta ragusano sarà l'unico biker del sud Italia ad indossare la maglia azzurra. Felicissimo Mirko Farnisi che indossa nuovamente la maglia azzurra dopo quattro anni dall'ultima volta. Altrettanto felice il ds Gerlando Scrofani per il raggiungimento dell'obiettivo storico che ripaga di tutti i sacrifici che un team siciliano deve sostenere per essere sempre competitivo a livello nazionale ed internazionale. E' possibile seguire la gara dell'atleta siciliano e della nazionale italiana in diretta su Rai sport sabato dalle ore 10:00 e la sintesi su Eurosport 2 dalle 14:30.


5° MARATHON PARCO DEGLI IBLEI – Mezzasalma vince la Gran Fondo di 50km.

Ottima prestazioni per gli atleti del Team Lombardo alla 5° Marathon di mountain bike PARCO DEGLI IBLEI di Ragusa magistralmente organizzata dal team Bike&co e che ha visto ai nastri di partenza oltre quattrocento atleti. Maurizio Mezzasalma vince la Gran Fondo di 50 km giungendo sul traguardo posto a Piazza Libertà insieme ad Alessandro Raniolo del Team Executive con cui sin dal primo kilometro ha condiviso la gara allungando da subito sul resto del gruppo e distanziando il terzo classificato di quattro minuti. Si piazza all’undicesimo posto assoluto e secondo fra gli junior l’atleta di Monterosso Almo Salvatore Iacono, a suo agio nelle gare di lunga distanza. Particolarmente combattuta la marathon di 70 kilometri dove Mirko Farnsi, reduce delle ottime prestazioni ottenute nelle marathon indicative per la selezione degli atleti nazionali che rappresenteranno l’Italia ai prossimi mondiali del 28 giugno, rimasto privo di compagni di squadra nelle fasi cruciali della competizione non ha potuto contrastare il gioco di squadra degli atleti del Team Trek Selle San Marco e si è dovuto accontentare del quarto posto assoluto a pochi secondi del gradino più basso del podio. I colori del team lombardo sono presenti ancora al quinto posto assoluto con Carmelo Dipasquale attuale campione italiano marathon che si aggiudica la vittoria di categoria fra gli elite master e con il sesto posto assoluto di Peppe Zagarella. Secondo posto fra i master 5 per Vito Lombardo. Il direttore sportivo Gerlando Scrofani ha da subito espresso parole di elogio per la prestazione offerta dai propri atleti con un Farnisi in costante forma atletica e con il resto del gruppo sempre protagonista e vincente nelle competizioni programmate.

Mirko Farnisi vince in Sardegna la “marathon tre caserme”

Grandi risultati questa settimana per il team lombardo che è stato impegnato su tre fronti in Italia per l’attività agonistica di mountain bike. Mirko Farnisi, a conferma di un ottimo stato di forma vince a Cagliari in solitaria la “marathon delle tre caserme” percorrendo i settanta kilometri di gara in tre ore e sei munuti e distanziando di ben undici muniti il resto del gruppo regolato allo sprint dal compagno di squadra Carmelo Dipasquale campione italiano marathon in carica che si aggiudica così la vittoria nella categoria elitemaster. Da Montichiari agli Internazionali D’Italia arrivano ottime indicazioni per i giovani del team Giuseppe Ardizzone, Simone Laquidara, Emanuele Spica e Matteo Ianni impegnati in una competizione dove erano presenti atleti di ventiquattro nazioni differenti. Sfortunata la prova dell’elite donna Claudia Andolina che ha dovuto abbandonare la gara a casa di una rovinosa caduta, che non pregiudica però il proseguo della stagione. Impegno siciliano invece per gli altri atleti del team lombardo che a Nicolosi alla Gran Fondo Etna Extreme su quattrocentosettanta partenti hanno ottimamente ben figurato con Vito Lombardo al terzo posto assoluto e primo fra i master 5 e Marcello Lanzafame piazzato al quinto posto di categoria, Maurizio Mezzasalma dodicesimo assoluto e vincitore fra i master 4 ed ancora con il podio completo fra gli Junior con Samuele Iannì, Giulio Trupia e Salvatore Iacono. Prossima settimana squadra riunita per la Gran Fondo di Mandanici a Taormina, seconda prova di coppa sicilia.

Fine settimana da incorniciare per il Team Lombardo.

Un fine settimana da ricordare per i bikers del Team Lombardo, impegnati in diverse competizioni di mountain bike sparse per l'Italia. Il lungo fine settimana inizia sabato a Maser in provincia di Treviso, dove un superlativo Carmelo Dipasquale conquista il podio alla prima prova degli internazionali d'Italia. Per lui un gara condotta con maestria che solo alla fine determina il terzo posto che lo conferma tra i migliori bikers italiani di categoria. La domenica e' la volta di Mirko Farnisi che in Campania alla Granfondo Giustino Fortunato regola con un tempo 2 h e 18" i trecento bikers provenienti da tutto il centro sud. La sua e' stata una gara accorta che gli ha permesso di vincere con un buon margine sul secondo Giovanni Chiaiese del team Frm. Ottima anche la prova di Giuseppe Zagarella che chiude al quarto posto, al sesto posto Stefano Sardina. Impegnati, anche in Sicilia, nella terza prova di Coppa Sicilia spicca il risultato del sempreverde Vito Lombardo che chiude al primo posto assoluto nella seconda batteria, regolando bikers molto più giovani. Vittoria tra le donne di Claudia Andolina, mentre nella stessa batteria lo junior Simone Laquidara chiude al sesto posto assoluto e primo tra gli junior, l'atleta messinese al primo anno nel team sta dimostrando una crescita costante. Tra i più piccoli si conferma dominatore della categoria esordienti Emanuele Spica e il piccolo Andrea Sardo conquista il suo primo podio stagionale chiudendo al terzo posto. Naturalmente tanta soddisfazione alla Lombardo cicli, confermata dalle parole dell'amministratore delegato Emilio Lombardo e dal direttore sportivo Gerlando Scrofani, per questo avvio di stagione pieno di successi. Il prossimo impegno del Team domenica prossima in Puglia per la Marathon di Casarano.

 

Dominio del Team Lombardo nella 2ª prova del campionato siciliano cross country di mountain Bike.

In una bellissima giornata di sport all'interno del parco Gioeni a Catania con un pubblico attento ed entusiasmato dall'agonismo degli oltre 200 partecipanti, gli atleti del team lombardo hanno vinto la prima batteria con Vito Lombardo ed ottenuto ancora la vittoria di Emanuele Spica nella categoria esordienti ed il secondo posto di Matteo Ianni nella categoria allievi. Nella seconda batteria 3º posto assoluto e vittoria nella categoria M4 per Maurizio Mezzasalma. Nella terza batteria dominio assoluto per gli atleti del Team Lombardo che ottengono il primo, il secondo, il terzo ed il quinto posto assoluto con Mirko Farnisi, Carmelo Dipasquale, Peppe Zagarella e Giuseppe Ardizzone che si aggiudicano così la vittoria di categoria negli elite con Farnisi e secondo Zagarella, negli Elite master con Dipasquale, negli Junior con Ardizzone e secondo Giuseppe Laquidara e nella categoria donne elite con l'inossidabile Claudia Andolina. Il DS del Team Lombardo, Gerlando Scrofani, "ottima prova dei nostri atleti in tutte le categorie che ci tiene alto l'ottimismo in vista del Grand Prix d'Inverno che si svolgerà a Maser in Trentino il prossimo week end, siamo certi di essere sicuri protagonisti della competizione nazionale con Dipasquale e Ardizzone. Mirko Farnisi e Peppe Zagarella andranno alla conquista della Campania con la prima Marathon stagionale. Impegno siciliano nel cross country a Messina per gli altri atleti del team che andranno a difendere la leadership in classifica con Andolina, Lombardo e Mezzasalma."

14 FEBBRAIO 2015 - PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA


Ecco alcuni momenti della presentazione.

Il Team Lombardo, grazie ad uno straordinario Carmelo Dipasquale, e' campione Italiano.

Il Team Lombardo, grazie ad uno straordinario Carmelo Dipasquale, e' campione Italiano. Impresa storica per la cicli Lombardo, che conquista con Carmelo Dipasquale il campionato italiano di mountain bike specialità Marathon. L'atleta siciliano con una prestazione senza sbavature, ha condotto la gara, svoltasi a Grumello del Monte(Bg), dal primo momento, non lasciando nessuna possibilità di rimonta ai propri avversi. Ai nastri di partenza oltre 1200 atleti, provenienti da tutta l'Italia, con una buona presenza di atleti siciliani. Al primo controllo cronometrico, al gran premio della montagna, dopo 40 km, Carmelo Dipasquale aveva circa 2' di vantaggio sul secondo. Il suo vantaggio e' aumentato nella parte più impegnativa e sulla discesa tecnica che portava nella parte finale. Al 64 km il suo vantaggio era di oltre 5'. Si profilava ormai una grande vittoria per il biker del Team Lombardo. L'ultimo km è stato una vera passerella, con in mano la bandiera tricolore, Carmelo Dipasquale taglia il traguardo con le mani alzate applaudito dal tantissimo pubblico presente. L'atleta della Lombardo chiude la sua prova, km 84, in 4h 18' 21'' laureandosi campione italiano Marathon cat. Élite master al secondo posto il campione in carica Marco Cellini ed al terzo posto il campano Giovanni Chiaiese. Grande euforia per la cicli Lombardo, che grazie a questa impresa storica, Dipasquale e' il primo siciliano che conquista il tricolore Marathon, conquista il suo primo titolo italiano. Felicissimi Emilio Lombardo, amministratore delegato della Lombardo spa e il team manager Gerlando Scrofani, che sottolineano l'impresa storica del loro biker. A conclusione di questa giornata storica ci sono anche il sesto posto di Claudia Andolina tra le donne élite e il quinto posto di Vito Lombardo tra gli i master 4. L'unica nota negativa il ritiro di un altro sicuro protagonista, Mirko Farnisi per due forature.

Il Team Lombardo impegnato a Verona al Marathon Tour.

Dopo aver dominato l'ultima prova di Coppa Sicilia, disputatasi ad Agrigento, con la conquista dei primi tre posti assoluti, con Giuseppe Zagarella, Mirko Farnisi e Vito Lombardo, gli atleti del Team saranno impegnati in diverse parti del territorio italiano. Prova importante per gli élite Mirko Farnisi, Giuseppe Zagarella e Claudia Andolina, che saranno impegnati alla prova del Marathon Tour che si svolgerà a Monteforte d'Alpone (VR), gara indicativa per la qualificazione al mondiale. Già risultano iscritti oltre 1800 atleti provenienti da diverse parti dell'Europa. Altro impegno importante per Francesco Giordano e Matteo Ianni che saranno impegnati nella seconda prova di Coppa Italia che si svolgerà ad Alpago (TV). Per loro un impegno di prestigio con la selezione regionale. Impegnati in Coppa Sicilia, e precisamente nell'anticipo della sesta prova, che si svolgerà a Gangi, saranno Stefano Sardina, Dario e Giovanni Fazio, Samuele Ianni, Valeria e Giulio Trupia, Maurizio Mezzasalma, Salvatore Lomonaco e Dimitri Calabrese. Infine impegnati nella Granfondo di Mineo saranno impegnati Vito Lombardo, Gianni Agosta e Carmelo Di Pasquale.

 

Il team Lombardo conquista 5 maglie al Campionato assoluto Marathon.

Si è svolta a Ragusa, con partenza nella suggestiva villa di Ibla, la prova unica del Campionato regionale Marathon di mountain bike. Trecento gli atleti presenti, con la presenza anche di alcuni atleti di oltre stretto. Naturalmente gli occhi era puntati sul vincitore della passata edizione, il portacolori del Team Lombardo, Mirko Farnisi. Per lui difendere il titolo in questa edizione non è era per nulla facile, visto che ai nastri di partenza c'era team Trek Selle San Marco, con in testa il campione lo spagnolo Ivan Gutierrez Jonnhy Cattaneo e Damiano Ferraro. Alla partenza tutto come copione, gli atleti più forti vanno in testa mantenendo un ritmo elevato, nel gruppo di testa oltre gli atleti del suddetti anche Giuseppe Cicciari bike team Nicolosi e Garofalo Vincenzo della Scapin. Mancava all'appello il forte atleta del Team Lombardo Carmelo Di Pasquale partito in ritardo per una foratura nel tratto di trasferimento. Al passaggio ventesimo km lo spagnolo Gutierrez ha un vantaggio di circa 20 secondi su Mirko Farnisi che conduce un gruppo con 5 atleti. Il ritmo degli inseguitori e' sempre più alto, al 30 km non passa lo spagnolo, mentre il gruppetto compatto e' sempre condotto da Mirko Farnisi. Intorno al 40 esimo km il ritmo incalzante di Cattaneo fa sgretolare il gruppo e solo Farnisi resiste al pressing. I due condurranno insieme fino al traguardo con il tempo 2h 53', mentre lo spagnolo veniva squalificato per un taglio di percorso. Al terzo posto con circa 7' di ritardo Garofalo Vincenzo, al quarto posto, e primo tra gli amatori, uno strepitoso Carmelo Di Pasquale che ha recuperato il suo gap iniziale, al quinto posto l'altro alfiere del Team Lombardo Giuseppe Zagarella al sesto Giuseppe Cicciari ed al settimo posto il sempreverde Vito Lombardo. Tra le donne dominio assoluto dell'atleta nissena del Team Lombardo Claudia Andolina che chiude la sua prova in 3h 54' al secondo posto l'inglese Liz Simpson, al terzo posto Beatrice Giuffrida. Conquistano la maglia di campione regionale Marathon: Mirko Farnisi nella categoria élite, Claudia Andolina categoria élite donna, Carmelo Di Pasquale categoria élite master, Dario Fazio categoria under 23 e Vito Lombardo categoria M4.

Un grande Carmelo Dipasquale sfiora la vittoria agli internazionali d'Italia.

Un sabato pomeriggio magico per i colori del Team Lombardo, grazie all'atleta Carmelo Dipasquale che sfiora la vittoria agli internazionali d'Italia (Gran Prix d'Inverno). Il biker del Team Lombardo, dopo una partenza incerta riesce a recupera tante posizioni al primo giro , già al passaggio al secondo giro transitava in terza posizione. Nel penultimo giro si portava in testa raggiungendo i battistrada e solo gli ultimi metri hanno decretato il vincitore. Carmelo Dipasquale tagliava il traguardo in seconda posizione consapevole di avere fatto un'ottima gara e cosciente di aver sfiorato l'impresa. Tanta felicità, comunque in casa Lombardo per l'inizio di stagione di altissimo livello.

Il Team Lombardo alla prima prova degli internazionali d'Italia.

Dopo le prove convincenti in terra sicula, con le vittorie assolute sia nella prima prova di coppa Sicilia che nella seconda prova svoltasi a Catania, gli atleti del Team saranno impegnati nella prima prova degli internazionali d'Italia di cross country che si svolgeranno a Maser in provincia di Treviso. Un test importante per capire le vere condizioni atletiche, in palio anche il titolo nazionale d'Inverno. Sabato pomeriggio sarà impegnato Carmelo Dipasquale, l'atleta ragusano ha dimostrato di avere un ottimo stato di forma in questo inizio di stagione, mentre domenica saranno impegnati gli élite Giuseppe Zagarella, all'esordio internazionale, ed il veterano Mirko Farnisi. Saranno impegnati anche domenica lo junior Samuele Ianni e l'elite Claudia Andolina quarta lo scorso anno.

Carmelo Dipasquale del Team Lombardo domina la prima prova di Coppa Sicilia.

Dopo l'esordio vincente della settimana passata, Carmelo Dipasquale fa il bis, vincendo la prima prova di Coppa Sicilia. Senza dubbio questa vittoria ha un sapore diverso in quanto la start list era di altissimo livello. Il biker del Team Lombardo, in sella alla 29 Italia, ha condotto la gara dal primo all'ultimo giro controllando i diretti avversari, Daniele Braidot e il fratello Luca. Nel bellissimo percorso, allestito all'interno del Parco della diga Comunelli, dalla Bike Mania Gela, nel territorio di Butera, Carmelo Dipasquale ha ostentato un ottimo stato di forma battendo i due forti atleti del gruppo forestale, partiti, vista l'assenza di Mirko Farnisi, vincitore dell'ultima edizione, con i favori del pronostico. La svolta decisiva e' stata al penultimo giro, quando il biker della Lombardo conduceva con Luca Braidot, un incremento di ritmo ha permesso a Carmelo di Pasquale di avvantaggiarsi di alcuni secondi, poi per l'atleta del gruppo Forestale una fuoriuscita di catena, ha fatto perdere ulteriore tempo diventando incolmabile. Al terzo posto chiude Daniele Braidot al quarto Giuseppe Cicciari, al quinto posto l'altro atleta del Team Lombardo Giuseppe Zagarella ed al sesto Alessandro Migliore. Al settimo posto e primo tra i master 4, un superlativo Vito Lombardo che ha condotto una gara perfetta. Al secondo posto tra i master 4 il bravo Maurizio Mezzasalma, sempre protagonista indiscusso. Splendida e sfortunata prova tra gli junior per Samuele Ianni, primo fino al penultimo giro, costretto a fermarsi per la rottura della catena. Stessa sorte alla lady del Team Claudia Andolina, costretta al ritiro per rottura della catena, quando era prima assoluta tra le donne. Secondo e terzo posto tra gli under rispettivamente per Dario Fazio Stefano Sardina. Nella prima batteria vittoria assoluta per Valeria Trupia, primo posto per Francesco Giordano tra gli allievi secondo anno, secondo posto per Matteo Ianni, tornato alle competizioni dopo un lungo stop, nella categoria esordienti secondo anno, ed un ottimo terzo posto per Salvatore Lomonaco all'esordio nella categoria esordienti. Il prossimo impegno per il Team a Catania per la top class nazionale e con l'esordio stagionale per Mirko Farnisi.

Prima uscita ufficiale del Team Lombardo

impegnato con alcuni atleti alla prova di cross country del Monte Pancali di Lentini. Nel veloce percorso che si sviluppava in circa 5 km, gli atleti del Team hanno dominato non lasciando nessuna possibilità agli oltre 110 bikers presenti. La parte del leone l'ha fatta Carmelo Dipasquale, all'esordio con la maglia del Team Lombardo, che ha dominato dal primo all'ultimo giro, incrementando il suo vantaggio e chiudendo in solitaria la sua prima prova stagionale. Al terzo posto assoluto l'inossidabile Vito Lombardo, dominatore assoluto della categoria master 4. Al quarto posto assoluto la rivelazione Gianni Agosta, grande atleta con un passato di altissimo livello con il Team Bike Ragusa, che torna alle competizioni e convince dopo tanti anni di fermo. Impegnati anche in altro fronte in provincia di Palermo nell'Epic Winter Raid con Maurizio Mezzasalma, sfortunato per tre forature, quando conduceva la gara con altri due atleti del Team Racing Agrigento, si dovuto arrendere facendo sfumare una possibile vittoria. Senza dubbio questa prima apparizione del Team fa ben sperare, ricordiamo che ancora mancano all'appello tutti gli agonisti, che faranno il loro esordio domenica 2 marzo a Butera, nella prima prova di Coppa Sicilia di cross country, su tutti gli élite Claudia Andolina, Mirko Farnisi e Giuseppe Zagarella.


PRESENTAZIONE DELLA SQUADRA

Si svolgerà sabato alle 18:00 a San Cataldo presso la sala riunioni della Banca Toniolo, la presentazione della stagione agonistica 2014 del Team Lombardo. Nel 2013 il Team nisseno di mountain bike ha dimostrato di essere il più competitivo del centro sud Italia evidenziando le individualità di atleti di caratura nazionale ed ottenendo risultati di altissimo prestigio. I nuovi innesti per la nuova stagione fanno presagire un altro anno di alto livello. Gli atleti utilizzeranno i nuovi modelli Lombardo corsa e vestiranno abbigliamento tecnico Alka.
Presenti all'evento, l'amministratore delegato della Lombardo cicli Emilio Lombardo, il presidente Regionale della FCI Salvatore D'Aquila, il componente della commissione nazionale fuoristrada Michele Carella, il vice presidente nazionale FCI Giovanni Duci, il delegato provinciale CONI Giuseppe Iacono, il presidente provinciale Calogero Rivituso.
 
Claudia Andolina terza al campionato italiano.

Impresa storica per la biker nissena del Team Lombardo Claudia Andolina, che per la prima volta riesce a salire sul podio di un Campionato Italiano assoluto.
Un risultato annunciato, vista la bellissima stagione disputata, sempre ai vertici. Il sapore di questo risultato è ancora più bello perché conquistato in terra sicula, sulle pendici del magico vulcano più alto d'Europa.
Per la prima volta, un campionato italiano assoluto di mountain bike, specialità Marathon, si è disputato in Sicilia e per la prima volta un'atleta siciliana sale sul gradino del podio, regalando la prima medaglia tra gli élite alla Sicilia ed al Team Lombardo; squadra siciliana, con atleti siciliani e sponsors siciliani.
La condotta di gara dell'atleta nissena e' stata ineccepibile, conquistando il miglior risultato possibile, visto anche il valore delle avversarie. Claudia Andolina ha chiuso l'Etna Marathon in circa 4 ore, festeggiando uno storico podio nazionale. Ottima, anche, la prova di Mirko Farnisi che chiude al decimo posto e si conferma uno dei migliori atleti italiani di specialità. La sua prova poteva avere un riscontro diverso se nell'ultima discesa l'atleta ragusano non avesse avuto dei problemi fisici. Comunque molto soddisfatto visto anche l'alto numero di partecipanti , circa 600. I colori Lombardo conquistano anche un podio tra gli amatori, precisamente tra i master 4. Artefice della magnifica prova e' stato il nicolosita Vito Lombardo che sulle strade di casa ha dimostrato ancora una volta di essere un amatore di altissimo livello. Naturalmente tanta felicità in casa Lombardo cicli, il ds Gerlando Scrofani felicissimo


afferma: questo risultato ha dato un valore aggiunto ad una stagione senza dubbio strepitosa, ci confermiamo un team di alto livello sempre ai vertici nazionali.
Farnisi in volata vince IV Granfondo del Castelluccio Città di Battipaglia.


Mirko Farnisi del Team Lombardo e' riuscito negli ultimi 200 metri a strappare e regalare al Team una vittoria in terra Campana, ponendo il primo sigillo alla Granfondo del Castelluccio. Al via circa 200 atleti provenienti dal sud Italia che hanno affrontato un percorso selettivo allestito magistralmente dall'asd mtbfan di Battipaglia. L'atleta siciliano ha avuto la meglio sull'atleta di casa Chiaiese, che ha imposto fin dalla prima salita un ritmo altissimo. Al 15km l'atleta campano,infatti, transitava al primo posto con un vantaggio di circa 1' su Farnisi e Ferritto. Sulla salita che portava al Gpm Farnisi recupera ma è Chiaiese a transitare per primo, mentre Ferritto perde qualche secondo su Farnisi. Al 28 km Farnisi riesce a ricucire il gap ed i due affrontano insieme la salita più dura del percorso, quella del cinghiale. Alla fine della salita Mirko Farnisi ha qualche metro di vantaggio, ma la discesa ha permesso all'atleta di casa di recuperare lo svantaggio.
All'imbocco dell'ultimo tratto, in asfalto, i due sono ancora insieme e all'ultima curva dopo il cavalcavia Farnisi entra per primo. Da li mancano solo 200 metri, che i due biker affrontano da veri sprinter, ma con un Farnisi che riesce ad esprimere tutta la sua potenza mantenendo la testa fino a sotto l'arco di arrivo. In campo femminile la vittoria va all'altra atleta del Team Lombardo Claudia Andolina che fa registrare un buon tempo ed un ottimo 41 esimo posto assoluto. Buona la prova di Stefano Sardina altro atleta siciliano del team Lombardo che taglia il traguardo all'ottavo posto assoluto e secondo tra under 23.

Con le braccia al vento Farnisi ad “un passo dal cielo” sul Pollino

Un tappeto umano, di mille colori, si stende lungo il corso di San Severino Lucano Domenica 30 Giugno.
Nonostante l’illusione ottica, che inganna i nostri obiettivi, ci è ben chiaro non si tratti di un’infiorata.
Elmetti e maglie si fingono petali e dipingono il piccolo borgo, tanti piccoli puntini compongono un quadro da far invidia al miglior “Seurat”.
Alle 9.30 è tutto pronto per la partenza, 750 atleti si apprestano a partire.
Quelle sensazioni e quel profumo di petali fanno spazio al rumore metallico della scarpa che si attacca al pedalino.
Si accendono i motori della macchina apri gara, frizione, prima, Si parte!
Davanti ai nastri, in pole, Farnisi, Ferritto, Chiaiese e Delli Noci: si prospetta un duello all’ultimo colpo di pedale.

Mai come quest’anno, i nomi fanno ben sperare in una spettacolare contesa.
Al dodicesimo km, come da previsioni, i 4 big hanno già staccato il resto del gruppo di qualche minuto.
Al passaggio, Delli Noci è in testa ma a ruota subito Farnisi, Chiaiese e Ferritto.
Quest’anno, per lui, la riconferma si fa davvero difficile.
Infatti, al km 16, nel Passaggio di Acquatremola, dove il percorso si dirama tra Medio Fondo e Marathon, Farnisi prende la testa dei fuggitivi ed inizia a dettare ritmi infernali.
Anche quando le pendenze si fanno disumane, 18% punta massima, e i km in salita troppo lunghi, ben 9, il campione siciliano mantiene il ritmo conquistando un rassicurante margine di tempo rispetto agli inseguitori. Al km 40esimo, nella località di Terranova del Pollino, i minuti di divario sono già abbastanza per assicurargli la vittoria.
“Mai dire mai” avrà pensato l’atleta del team Lombardo, più volte sfortunato sulle vette del Pollino.

Lasciamo il gruppo di testa e torniamo al 16° km dove sta per partire una nuova battaglia, quella per la conquista della Medio Fondo.
Non ci si lasci ingannare dal chilometraggio ridotto, anche quì le difficoltà non sono da sottovalutare. Non lo fa di certo il giovane Colona Giacomo della MTB Casarano che chiude l’anello di 30 km in 1h 49’ 13’’ lasciandosi alle spalle Cattedra Cosimo dell’ASD NRG BIKE e Maganuco Massimiliano dell’ASD SPECIAL TEAM 22.
Alle 12.30, puntuale, Farnisi mette la firma sulla XIII Marathon del Pollino.Tra gli applausi degli spettatori e le urla di gioia dalle “maglie rosse” del Team Lombardo, dopo 2h49’.44”, Farnisi può finalmente affrontare le ultime pedalate braccia al vento, “ad un passo dal cielo”.

Mirko farnisi

L’impresa è epica, 3’46” sul secondo e terzo, rispettivamente Chiaiese Giovanni e Luigi Ferritto beffato da una stoccata finale, ed un miglioramento dei tempi, rispetto all’edizione precedente, di 15 minuti.

Il rosa della gara non regala altrettante sorprese.
Sul gradino più alto del podio sempre lei, già tre volte vincitrice, sempre il Team Lombardo, sempre con tempi da capogiro: Andolina Claudia si riconferma chiudendo i 65km in 3h45’48”.

Le 17.00, Piazza Marconi è quasi vuota, pallone gonfiabile a terra, solo qualche maglia gialla dello staff in giro a raccogliere le ultime cose.
Si spengono le luci, si chiude il sipario. Silenzio. Si riaccendono le luci, si riapre il sipario e inchino finale.
A voi, che per tredici anni ci avete onorato della vostra presenza, delle vostre lusinghe e della vostra compagnia.

E’ tutto pronto per il botto finale, il terzo fuochista inizi a sparare!

Il Team Lombardo conquista il Campionato Regionale Marathon.

Altro successo di peso per il Team che con Mirko Farnisi stravince la Marathon degli Iblei, valida come prova unica di Campionato Regionale Marathon. Il forte atleta ragusano, anche se non in ottima forma, reduce da una brutta caduta agli internazionali d'Italia, non ha avuto nessun rivale. In un percorso molto selettivo allestito magistralmente dall'asd Bike & Co, reso ancora più duro dal primo vero caldo estivo, Farnisi ha chiuso i 70 km in 3 h 05' 46" mantenendo una media di tutto rispetto, al secondo posto Carmelo Di Pasquale del Team Bike Ragusa con oltre 6' di ritardo che nulla ha potuto contro un grande e un superlativo Farnisi, al terzo posto ha chiuso Gerlando Strinati dell'asd Racing Agrigento.
Nella categoria under 23 domina un altro atleta del Team Lombardo Dario Fazio, che chiude al nono posto assoluto con il tempo di 3 h 23' 20" , davanti a Luca D'Agata del Bike Team Nicolosi.
Nelle donne vittoria assoluta per la forte atleta del Team Lombardo Claudia Andolina. L'atleta nissena, come il suo compagno di Team, ha dominato la Marathon degli Iblei confermandosi leader anche in questa specialità.
Molto contento il ds Gerlando Scrofani che ha detto "una stagione che fino adesso ha regalato tanti bei risultati, siamo stati fino adesso bravi ed anche fortunati, abbiamo vinto tutto quello che si poteva vincere nel centro sud Italia ed abbiamo anche ottenuto un ottimo settimo posto, la scorsa settimana a Lugagnano, al campionato italiano assoluto di Team.

 





Al Campionato Intersud domina il Team Lombardo.

Si è svolta a Rivello in provincia di Potenza la prova unica del Campionato Intersud di cross country, organizzata magistralmente dall'asd Valnoce. Erano presenti circa 140 atleti in rappresentanza di tutte le regioni del centro sud. Il circuito non estremamente tecnico, ha messo a dura prova i partecipanti, in quanto presentava delle variazioni altimetriche particolari. Il via e' stato dato alle 10:00,come da programma, con la prima batteria che comprendeva le cat. giovanili esordienti ed allievi.
Già dal momento del via si era capito che il dominio siciliano era nell'aria. Al primo dei tre passaggi previsti transitavano in testa i due siciliani del Team Lombardo Samuele Ianni e Giulio Trupia, mentre tra le donne transitava al primo posto la compagna di Team Valeria Trupia. Giro dopo giro il vantaggio dei due battistrada aumentava sui diretti avversari di categoria ma venivano raggiunti dall'altro compagno di Team Francesco Giordano. Alla fine i tre Alfieri del Team Lombardo tagliano il traguardo nelle prime tre posizioni assolute con Giulio Trupia in testa, primo tra gli allievi 2 anno, secondo Samuele Ianni e terzo Francesco Giordano primo tra gli allievi 1 anno. A chiudere questo splendido risultato di batteria Valeria Trupia prima assoluta tra le donne e prima tra le esordienti 2 anno.
Nella seconda batteria il dominio continua per i colori Lombardo, che vede già dal primo giro in testa Maurizio Mezzasalma categoria M4 seguito dall'altro portacolori Lombardo Cristian Riccioli categoria junior. Una foratura attarda Mezzasalma e lascia il campo libero a Riccioli che chiude al primo posto assoluto e primo tra gli junior, per Mezzasalma una grande rimonta gli permette di recuperare a solo 200 mt dalla fine e di tagliare per primo il traguardo tra gli M4. In questa batteria partivano anche le donne élite, non c'è stata storia per Claudia Andolina che si conferma la migliore atleta in assoluto del centro sud. Per lei una magnifica passerella che le permette di indossare ancora una volta la maglia di campionessa Intersud.
Nella terza batteria, quella dei big, Mirko Farnisi non ha tradito le aspettative dominando dal primo all'ultimo giro non lasciando nessuna speranza agli avversari. Il ritmo imposto dall'atleta del Team Lombardo non era alla portata di nessuno a dimostrazione dell'ottimo stato di forma che sta attraversando. Farnisi si conferma senza dubbio uno degli atleti più rappresentativi del panorama nazionale. Al secondo posto chiude Giuseppe Zagarella, altro portacolori Lombardo e primo tra gli élitemaster, al terzo ed al quarto posto gli under 23 del Team Antonio Ferreri, che conquista la maglia di categoria e Stefano Sardina secondo di categoria.
Molta soddisfazione per la dirigenza del Team e per Emilio Lombardo amministratore delegato della Lombardo cicli spa, per questo risultato storico ed esaltante.
Afferma il d.s. Gerlando Scrofani pensavamo di fare bene, ma questo risultato supera ogni rosea aspettative, nove maglie conquistate su nove, oltre non si poteva. Ci godiamo per un attimo questo risultato e pensiamo subito ai prossimi appuntamenti, fra 15 giorni a Lugagnano ci sono i campionati italiani di Team e gli internazionali d'Italia.




I Giovani del Team Lombardo dominano la IV prova di Coppa Sicilia e ipotecano la prima prova di Coppa Italia.

 
La quarta prova di Coppa Sicilia svoltasi a Falcone in provincia di Messina e' stata caratterizzata da un forte vento di scirocco, che ha messo a dura prova i 150 bikers presenti, e dal secco dominio degli atleti del Team Lombardo. Ormai le vittorie di Mirko Farnisi e di Claudia Andolina, entrambi primi assoluti a Falcone, non destano sorpresa, ma vedere il "futuro" del team dominare la classifica assoluta della prima batteria, senza dubbio fa gioire la dirigenza.
La prima batteria e' stata dominata da un esuberante Samuele Ianni', l' atleta nisseno del Team Lombardo ha condotto la gara fin dal primo giro con il compagno di team Giulio Trupia e con Domenico Russotto della Sicani Bike.
Solo all'ultimo giro Giulio Trupia perde il contatto da i due battistrada e nello stesso tempo rinveniva con una grande rimonta l'altro compagno di Team Francesco Giordano.
Alla fine la vittoria finale va a Samuele Ianni che precede in volata Domenico Russoto, al terzo posto assoluto e primo degli allievi primo anno Francesco Giordano che precede Giulio Trupia. I risultato finale per i team Lombardo tre atleti nei primi quattro posti.
Ottimo anche il risultato per l'esordiente Matteo Ianni che chiude al terzo posto di categoria. Assente, invece la dominatrice tra le donne giovani Valeria Trupia. L'atleta Sancataldese sarà presente alla prima prova di Coppa Italia che si svolgerà a Laigueglia in provincia di Savona, con lei i compagni di squadra Samuele Ianni e Francesco Giordano a rappresentare la Sicilia insieme ad altri due giovani atleti siciliani. Nella seconda batteria vittoria assoluta del portacolori del Team Lombardo Mirko Farnisi ,primo nonostante tre forature, al secondo posto un ottimo Giuseppe Zagarella dell'asd Open che veste anche i colori Lombardo. Tra gli amatori vittoria di Maurizio Mezzasalma nella categoria M4.


Seconda prova di Coppa Sicilia XC

Una calda quanto inattesa giornata primaverile ha visto lo svolgersi della seconda prova di Coppa Sicilia XC nell’area forestale di Chiaramonte Gulfi (RG): oltre 170 gli atleti che hanno preso il via in due diverse batterie. Pur non presentando un’altimetria impossibile il percorso, che in gran parte si sviluppava su single track tecnico e veloce, ha messo a durissima prova le doti tecniche e di resistenza dei bikers siciliani: la pioggia abbondante caduta nei giorni precedenti ha reso infatti il terreno fangoso, viscido e scivoloso sia in salita che in discesa. Tante le cadute (per fortuna tutte senza conseguenze rilevanti) così come i ritiri di bikers in preda ai crampi.

Ad aggiudicarsi la prima batteria è stato l’atleta di casa Giovanni Belluardo in forza al Team Bike Ragusa Frw che ha messo in fila tutti gli avversari aggiudicandosi anche la vittoria di categoria (M5).
Tra i giovani la vittoria assoluta e' andata a Samuele Ianni' del Team Lombardo bike, davanti a Morana della Pro bike Erice e all'altro atleta del Team Lombardo bike Francesco Giordano.
Tra le ragazzine la vittoria assoluta e' andata a Valeria Trupia sempre del Team Lombardo bike che si conferma leader di categoria.
Profeta in patria anche l’elite Mirko Farnisi, in forza al Team Lombardo Bike, che si è agevolmente aggiudicato la seconda batteria in compagnia di Carmelo Di Pasquale, il forte Elite Master Sport anch’esso in forza al Team Bike Ragusa Frw: i due hanno tagliato insieme il traguardo rifilando più di tre minuti a Giuseppe Zagarella dell'asd Open e all'under 23 del Team Lombardo bike Dario Fazio.
Da registrare la vittoria tra le Donne Elite dell’altro alfiere del Team Lombardo Bike, Claudia Andolina.
Il circuito di Coppa Sicilia XC si riunirà nuovamente domenica 17 marzo a San Cataldo per la terza prova del 2013.


 


 










Ottima prestazione per Farnisi ed Andolina al Grand Prix d'inverno

Buona la prima gara internazionale per i due atleti élite del Team Lombardo. Oggi a Tregnago in provincia di Verona si è svolto il Grand Prix d'inverno. Ai nastri di partenza i migliori specialisti di cross country, con in testa, nella gara maschile, l'olimpionico di mountain bike Marco Aurelio Fontana. Il nostro Mirko Farnisi partito dalle retrovie e' riuscito a recuperare posizioni su posizioni, infatti al primo passaggio transitava al 38^ posto. Il ritmo imposto dai primi con in testa il campione tedesco Fumic non turbava assolutamente l'atleta del Team Lombardo che ogni giro guadagna posizioni e tempo. Alla fine Farnisi chiude in dodicesima posizione assoluta e decima tra gli élite dimostrando una condizione di alto livello. Vince la gara il tedesco Fumic davanti al compagno di squadra neozelandese Cooper al quinto posto Marco Aurelio Fontana. Senza dubbio l'ordine di arrivo avvalora la prestazione del Ragusano in forza al Team Lombardo.
Sale sul podio l'altra atleta élite del Team Lombardo Claudia Andolina che con una prestazione costante per tutta la gara riesce a conquistare un'ottimo quarto posto che le permette di salire sul podio. Claudia si conferma tra le migliori specialista di cross country italiane. La gara delle donne e' stata vinta dall'atleta della Torpado Serena Calvetti. Prossimo appuntamento per i ragazzi del Team al completo domenica prossima in Sicilia in occasione della prova di Coppa Sicilia.


Inizio di stagione con il botto per il team Lombardo.

Un esordio convincente ed anche entusiasmante per gli atleti che vestono i colori Lombardo.

Banco di prova e' stata la top Class nazionale di mountain bike che si è svolta a Butera in provincia di Caltanissetta, all'interno del parco della Diga Comunelli, gara organizzata magistralmente dall'asd Bike Mania di Gela. Ai nastri di partenza un numero record di partecipanti circa 280, mai in una gara di cross country siciliana si sono visti tutti questi atleti .Di buono auspicio il numero dei giovani presenti , questo fa ben sperare per il futuro del movimento. Suddivisi in due batterie, la prima comprendeva le categorie esordienti, allievi, donne e gli amatori da master 4 in poi. In questa batteria fioccano le vittorie per i colori Lombardo, vittoria assoluta tra le donne per la nissena Claudia Andolina che ha dominato letteralmente, mostrando un ritmo completamente diverso rispetto a quello delle avversarie. La biker del team lombardo in sella alla Stelvio rischia di doppiare tutte le avversarie, al secondo posto chiude l'atleta Liz Simpson ed al terzo Nina Gulino. Altra vittoria assoluta arriva con Francesco Giordano, l'atleta palermitano domina la categoria allievi mantenendo la prima posizione dal primo all'ultimo giro, al secondo posto chiude Domenico Russotto asd Sicani Bike, chiude il podio l'altro atleta del team Lombardo Trupia Giulio. Ancora un'altra vittoria con la convincente Valeria Trupia che stravince la categoria esordiente e gira con tempi che fanno ben sperare per il futuro. Chiudono le vittorie di batteria Vito Lombardo e Maurizio Mezzasalma, i due atleti che vestono i colori lombardo hanno dominato la categoria master 4, sfiora il podio un generoso Gianni Licitra. Nella seconda batteria ai nastri di partenza gli atleti più forti, élite, under 23, junior ed i master élite, 1, 2e 3 Batteria molto incerta con 5 favoriti per la vittoria finale. Oltre all'atleta ragusano del Team Lombardo Mirko Farnisi erano presenti al completo gli atleti del gruppo forestale: i fratelli Braidot, Nicolas Pettina' e Mirko Tabacchi. Dal primo giro questi atleti fanno subito il ritmo, un problema tecnico mette fuori gioco Nicolas Pettina', vincitore della scorsa edizione, poi Tabacchi cerca di staccare Mirko Farnisi, al penultimo giro la vittoria finale sembra una cosa riservata ai suddetti atleti. Una zampata finale di Mirko Farnisi regala la vittoria assoluta al Team Lombardo e la prima vittoria stagionale in sella alla 29, nuova nata della Cicli Lombardo di Buseto Palizzolo. Vittoria anche per Cristian Riccioli nella cat. junior, terzo posto per Dario Fazio nella cat. Under 23 dietro i fratelli Bradoit. Vittoria anche per Giuseppe Zagarella nella cat. élite sport, convince anche il suo sesto posto assoluto. Prossimo impegno per i ragazzi del Team domenica prossima a Tregnago in provincia di Verona per il grand prix d'inverno. Saranno presenti Farnisi, Andolina, Fazio, Sardina, Ferreri e gli amatori Mezzasalma, Licitra e Zagarella gli atleti saranno come sempre diretti da Gerlando Scrofani.

Classiche complete su www. mtbonline.it

      

La prima di ciclocross in Sicilia si colora di rosso: rosso Lombardo

Si è svolta a Pergusa la prova che ha segnato il ritorno delle gare di ciclocross in Sicilia. Attività assente nell'isola ormai da almeno 10 anni, oggi è tornata in scena nel migliore dei modi. Tanti appassionati presenti, si sono ritrovati nell'area antistante la tribuna dell'autodromo, adibita per l'occasione ad zona arrivo.
Il percorso allestito sapientemente dall'asd Ferreri, che ha intitolato la manifestazione allo Ze' Ntonio, il patron ultra ottantenne dell'omonima asd, misurava oltre 2 km affrontato dagli atleti quasi in apnea.
Due sono state le batteria, nella prima i più piccoli ( esordienti ed allievi) erano numerosi, questo fa ben sperare per l'evoluzione della disciplina in Sicilia.
In questa batteria la vittoria assoluta e' andata ad Ianni Samuele del Team Lombardo che ha preceduto i compagni di squadra Giordano Francesco e Trupia Giulio tutti della categoria allievi.
Prima delle donne Trupia Valeria anch'essa del Team Lombardo ha preceduto le gemelle Dell'Omini dell'asd Special Team 22.
Nella seconda batteria la vittoria assoluta e' andata al portacolori del Team Lombardo Farnisi Mirko, che ha staccato il compagno di team Antonio Ferreri al quarto giro, giunto poi al terzo posto, al secondo posto un altro atleta che veste i colori Lombardo Maurizio Mezzasalma dell'asd Open. Tra le donne vittoria per l'atleta nissena del team Lombardo davanti all'atleta sancataldese Nicosia Carola.
Ottimo il servizio di cronometraggio offerto da Michele Carella con il sistema Hot laps.
Per la prossima stagione gli organizzatori dell'asd si proporranno per organizzare la prova unica del campionato regionale di ciclocross.
Classifiche complete su www.mtbonline.it

 

      

 

Il team Lombardo presenta la stagione 2013.

Si è svolta ieri a Caltanissetta, presso la sala conferenze del Coni, la presentazione della stagione agonistica del Team Lombardo. Presenti il presidente del Coni Giuseppe Iacona, l'assessore allo sport Gaetano Angilella, il presidente del comitato provinciale della Fci Calogero Rivituso, ha condotto la serata con maestria Luigi Spitali, senza dubbio il più grande conoscitore del ciclismo Siciliano.

Dal numero dei presenti, che hanno gremito la sala, si capisce l'enorme interesse che c'è attorno a questo Team che nasce a Caltanissetta ma racchiude le migliori realtà della mountain bike siciliana, supportato da una delle aziende ciclistiche più importanti d'Italia che ha le sue radici a Buseto Palizzolo (TP).

Infatti la serata e' iniziata con la lettura del messaggio che l'amministratore delegato della Lombardo Cicli spa, Emilio Lombardo, ha inviato a tutti i presenti ed ai componenti del Team, augurando un'altra stagione piena di successi.

Questi gli obiettivi del 2013, con l'avventura nel ciclocross e la partecipazione al giro d'Italia, si inizia sabato prossimo in Basilicata e domenica in Puglia.

Gli altri obiettivi restano invariati con la partecipazione al campionato italiano d'inverno a quello assoluto sia di cross country che Marathon, obiettivo coppa Italia per i più piccoli del team, per i giovanissimi la coppa Sicilia ed il meeting nazionale.

Questi gli atleti agonisti che vestiranno i colori Lombardo nel 2013
Farnisi Mirko, Andolina Claudia, Sardina Stefano, Fazio Giovanni, Fazio Dario, Ferreri Antonio, Riccioli Cristian, Mannino Vincenzo, Ianni Samuele, Trupia Giulio, Giordano Francesco, Trupia Valeria, Ianni Matteo.
Gli amatori saranno: Mezzasalma Maurizio, Licitra Gianni, Dipasquale Carmelo, Tandurella Andrea, Musso Nicolò, Lombardo Vito, Zagarella Giuseppe, Siragusa Aldo, Scarlata Attilio, Lanzafame Marcello, Saia Mariano, Vinci Umberto.

Gli atleti del team affronteranno la stagione in sella alla Stelvio 26 e alla 29 Italia Lombardo corsa.


 
   

 

 

 

 

 

Ultima Prova Coppa Sicilia dominio dei colori Lombardo

Si è svolta a San Cataldo in provincia di Caltanissetta l’ultima prova di Coppa Sicilia di mountain bike, il circuito è stato allestito all’interno del bosco demaniale di Gabbara dall’ asd Special Team 22.
Il circuito di cross di country, percorso olimpico, si sviluppava in 4,5 km con passaggi tecnici e suggestivi resi particolarmente difficili per le condizioni climatiche. Infatti il caldo anomalo di questi giorni è stato un elemento determinante che ha messo a dura prova tutti i partecipanti.
130 è stato il numero dei partenti, divisi in 2 batterie. Nella prima batteria la vittoria assoluta è andata a Zago Piero dell’asd Vittoria al secondo posto un grande Samuele Iannì del Team Lombardo si conferma il migliore allievo primo anno legittimando la maglia di campione regionale xc. Samuele conclude a soli 20” dal battistrada. Buona la prestazione di Vincenzo Mannino che conclude terzo nella categoria allievo secondo anno.

Nella seconda batteria, quella dei big, si concretizza il dominio dei colori Lombardo con dei numeri veramente impressionanti. Nei primi 5 posti della classifica assoluta troviamo 4 atleti che vestono i colori della Lombardo Cicli.
Il primo posto viene conquistato dal fortissimo atleta ragusano Mirko Farnisi, in sella alla sua Stelvio allestita con ruote 27,5, domina la gara non lasciando nessuna possibilità agli avversari. Mirko chiude la gara con 57’03” mantenendo una media altissima, da ricordare che l’atleta del Team Lombardo è reduce da una grande prestazione nell’ultima prova del marathon tour. Al secondo posto La Mantia Libertino dell’asd Racing Team Agrigento che riesce nell’ultimo giro a staccare altri tre atleti che vestono i colori Lombardo. Infatti a seguire Vito Lombardo terzo assoluto e primo nella categoria master 4, al quarto posto Ferreri Antonio primo nella categoria junior ed al quinto posto assoluto, a chiudere questa fantastica prestazione, Stefano Sardina primo nella categoria under 23.
Tra i primi dieci un altro atleta del Team Lombardo Dario Fazio che chiude nono assoluto e secondo nella categoria junior dietro il compagno di squadra Antonio Ferreri.
Buona la prova di Nicolò Musso secondo nella categoria master 1 e di Giovanni Fazio secondo nella categoria elite master.
Anche oggi si è sentita la mancanza di Claudia Andolina, la dominatrice delle gare femminili, l’atleta nissena ormai totalmente guarita dall’infortunio occorso al campionato italiano, ha iniziato la preparazione per il 2013.
Naturalmente tanta soddisfazione per direttivo del Team che già sta lavorando per prossima stagione con tante novità e tante conferme.

 

Farnisi e Andolina in forma per il Campionato italiano Marathon

21/06/2012.
Tempo di preparativi per gli atleti siciliani del Team Lombardo Bike, Mirko Farnisi e Claudia Andolina, impegnati domenica 24 giugno nel Campionato Italiano Marathon che si disputerà a Schio in provincia di Vicenza. Il percorso è quello della Valleogra Mtb Race, lungo ben 78 km per 3.124 metri di dislivello: una gara impegnativa con un Gpm posto a 1550 metri sul livello del mare in corrispondenza del chilometro 42 e senza particolari rilievi tecnici.

Grande attesa per la prova di Farnisi, ragusano classe 1982 con tante vittorie in carriera: “Mirko – ci ha spiegato in esclusiva il direttore sportivo Gerlando Scrofani – punta decisamente alle prime posizioni. Il suo obiettivo è classificarsi tra i primi 8 ed ottenere così, come nel 2011, la convocazione in Nazionale in vista del Mondiale Marathon di Settembre”. Un obiettivo grandioso che ha richiesto una preparazione mirata: “Quest’anno – continua il ds Scrofani – Mirko ha allungato decisamente il passo: ha curato più che in passato il ritmo lungo allenandosi spesso con Damiano Caruso della Liquigas-Cannondale. I risultati si sono visti già alla Marathon di Pantelleria dove ha chiuso con un tempo davvero eccezionale”.

Ottime le aspettative anche per la nissena Claudia Andolina, che vanta un sesto posto ai campionati italiani XC: “Anche Claudia – sottolinea Scrofani – si è preparata al meglio per la Marathon di domenica e sebbene non sia la sua specialità credo che abbia tutte le carte in regola per puntare alle prime dieci posizioni”. Gli atleti del Team Lombardo Bike raggiungeranno Schio nella giornata di venerdì ed effettueranno una prova della prima parte del percorso di gara.

Il Campionato italiano Marathon in Veneto non sarà però l’unico impegno domenicale della squadra, che sarà presente anche a Palermo per la settima prova del campionato regionale siciliano XC: in griglia di partenza Stefano Sardina (cat. Under 23), Antonio Ferreri e Dario Fazio ( cat. Junior) oltre ai piccolissimi atleti delle categorie Allievi e Giovanissimi.

 

03/06/2012 Pantelleria MTB Marathon: vittoria di Farnisi

Successo di Mirko Farnisi e Claudia Andolina, entrambi del team Lombardo, nella seconda edizione della Pantelleria MTB Marathon, che ha visto l'esordio di Andrea Tafi nella sua prima gara di mountain bike: 'Molto più dura della Roubaix' ha scherzato al termine della gara il toscano ospite insieme a Ivan Gotti della manifestazione. Una galoppata in mountain bike tra terrazzamenti di viti, capperi e olivi in un paesaggio dove il mare incontra la montagna. È questa la Pantelleria MTB Marathon che oggi ha consumato la sua seconda edizione schierando al via oltre cento biker provenienti per lo più dalla Sicilia per contendersi il titolo di campione regionale sulla distanza marathon. Sul tracciato di 60 chilometri che ha portato in concorrenti a raggiungere gli 816 metri di Montagna Grande ha dominato Mirko Farnisi, il giovane portacolori del team Lombardo che nel circuito isolano ha letteralmente dominato sulla coppia Alessandro Spampinato del Team Bikes Ragusa FRW e Stefano Sardina del Team Lombardo che hanno preferito tagliare appaiati il traguardo posto in prossimità di Lago di Venere. 'Mi piace molto gareggiare a Pantelleria e oggi, in particola r modo, è stata davvero una gran bella giornata - ha commentato il vincitore - nonostante una condizione non ottimale, visto che sono in piena preparazione per il Campionato Italiano Marathon del 24 giugno in Veneto'. Per il giovane ragusano un buon piazzamento nel tricolore significherebbe una convocazione in maglia azzurra ai prossimi impegni internazionali della nazionale italiana marathon. Tra le donne netta vittoria di Claudia Andolina dello stesso team del vincitore della prova maschile che a metà gara ha superato Elisabeth Simpson del Mongibello MTB Team seconda classificata sul traguardo di Lago Venere, terzo gradino del podio per Danila Venturella dell'Amorfed Team Ciclotur. Ma la seconda edizione della Pantelleria MTB Marathon verrà ricordata anche per la presenza di due ex professionisti su strada come Ivan Gotti e Andrea Tafi. Mentre il bergamasco due volte maglia rosa al Giro d'Italia non ha potuto finire la prova, Andrea Tafi ha portato a termine la gara, non senza qualche soddisfazione: 'E' stata una prova molto impegnativa, perché nonostante esca spesso in bici da strada, questa è la mia prima gara in mountain bike - ha commentato il toscano vincitore della Parigi Roubaix del 1999 - ma il paesaggio di Pantelleria dove è stato ricavato il percorso mi ha ampiamente ripagato degli sforzi'. Il tracciato a cui fa riferimento Tafi è stato ricavato in buona parte nei confini della Riserva Naturale Orientata Isola di Pantelleria, e questo ha consentito ai biker di attraversare un territorio naturale intatto, e la Pantellera MTB Marathon rappresenta un evento dove lo sport incontra l'ambiente.

Il team Lombardo domina la seconda prova del GP d'Italia.
20 Maggio 2012

Domenica alla seconda prova del GP d'Italia che si e' svolta a Serrastretta, località calabrese in provincia di Catanzaro, il team Lombardo ha dominato con i suoi atleti di punta. Alla manifestazione , organizzata magistralmente dall'Associazione Culturale Dadila' con il supporto tecnico del Maestro di mountain bike Daniele Lo Faro, hanno partecipato i migliori atleti del centro sud, in quanto la prova di Serrastretta era anche valida come prova unica del campionato intersolidale 2012. Il percorso ormai collaudato si presentava come sempre estremamente selettivo, con salite con pendenze esagerate, che hanno evidenziato lo stato di forma degli atleti del Team Lombardo in sella alla nuova Stelvio. La prima vittoria e' arrivata con Claudia Andolina dominatrice assoluta della gara riservata alle donne.L'atleta nissena ha condotto dal primo all'ultimo giro staccando l'atleta laziale Serena Chiavaroli giunta seconda con un distacco superiore ai 2 minuti. Adesso La biker del Team Lombardo e' leader del Gp d'Italia.
Vince e convince Mirko Farnisi, che torna sul gradino più in una gara nazionale. Fin dal primo, dei cinque giri previsti, Farnisi e' rimasto con i primi e precisamente con il piemontese Alessandro Gambino e il lucano Domenico Papaleo. Al passaggio del secondo giro restavano in testa Farnisi e Gambino . Nel terzo giro l'atleta del team Lombardo aumentava il ritmo ed Alessandro Gambino non riusciva a tenere la ruota. Negli ultimi due giri Farnisi aumentava il suo vantaggio tagliando da solo il traguardo con un vantaggio superiore ai due minuti. Ottimo secondo posto nella categoria junior per Dario Fazio che taglia il traguardo a soli 59 secondi dal primo, chiude il podio della categoria l'altro atleta del Team Lombardo Antonio Ferreri. Terzo posto anche per l'under Stefano Sardina al suo primo podio nazionale.
A conclusione della splendida giornata da evidenziare anche i risultati degli amatori dell'asd Open che vestono i colori Lombardo con Vito Lombardo primo assoluto tra gli amatori e vincitore nella cat. master 4 e con Nicolò Musso primo nella cat. master 1

 

CAMPIONATO NAZIONALE LIBERTAS

Specialità Mountain Bike –
Valevole come 5^ prova di Coppa Sicilia
San Cataldo ”29 aprile 2012”


COMUNICATO STAMPA

Circa 200 i partecipanti, di cui una sessantina per la gara valaveole come III coppa sicilia giovanissimi, i partecipanti al“Campionato Nazionale Libertas” specialità Mountain Bike –5° prova di Coppa Sicilia organizzato dall’A.S.D. “Eventi”, presieduta da Rosario Domenico Fina e dal Comitato provinciale Libertas di Caltanissetta presieduto da Cataldo Guarneri, che ha avuto luogo domenica a San Cataldo (in contrada Apoforte ai confini di Serradifalco).
Una manifestazione, patrocinata dal Centro Nazionale Sportivo Libertas di Roma, presieduto dal prof. Luigi Musacchia e dal Centro Regionale Sportivo Libertas di Palermo presieduto dal prof. Massimo Lo Presti, che si svolge ormai da tre anni riscuotendo un ottimo successo e richiamando bikers provenienti da tutta Italia.
30.000 mq il percorso di gara ricavato dalla superficie dei boschi dell’azienda agricola “Terre di Antiche Solfare” che ha ospitato la manifestazione. Un tragitto lungo circa 5 km immerso nel verde tra le contrade dell'ex bacino minerario di Apaforte-Stincone-Bosco. Un sentiero ove è ancora possibile ammirare i reperti di archeologia solfifera mineraria (discenderia con "scaluni ruttu", forni Gill, calcheroni, spogliatoi dei minatori) che testimoniano le fasi della lavorazione dello zolfo a partire dal XVIII secolo in un autentico museo a cielo aperto.
“Siamo molto soddisfatti – afferma Rosario Domenico Fina, presidente dell’Asd Eventi – per la riuscita della manifestazione che come ogni anno ha richiamato atleti da tutta la Regione che sono stati impegnati in un percorso molto tecnico e selettivo. La prossima gara prevista in calendario è la terza edizione del Trofeo del Mediterraneo, gara nazionale che si terrà il 17 giugno a Serradifalco”.
“Un percorso – ha sottolineato Calogero Rivituso, coordinatore tecnico della manifestazione - che ha impegnato e affiscinato i partecipanti alla manifestazione per le sue caratteristiche tecniche. Infatti i bikers hanno affrontato discese sterrate, tratti pianeggianti, sentieri alberati per poi passare a single track tecnici con continui saliscendi all’interno di incantevoli sottoboschi”.
A dare il via alla gara il presidente provinciale del Coni Giuseppe Iacono, che ha dichiarato: “non posso che essere entusiasta della presenza di tanti bikers provenienti da tutta la Sicilia e nel vedere il territorio della nostra provincia riconfermato per un campionato che presenta sicuramente una grande valenza nel mondo ciclistico e che esalta i valori sportivi”.
Presenti tra gli altri Giovanni Duci vice presidente nazionale Federciclismo, Giuseppe Calogero Baglio consgliere regionale Libertas e Cataldo Guarneri presidente del centro provinciale Libertas di Caltanissetta.
“E’ la prima volta – ha dichiarato Giovanni Duci, vice presidente nazionale Federciclismo – che assisto a questa gara. Un posto incantevole quello che ha ospitato la manifestezione che presenta aspetti tecnici molto rilevanti grazie al quale i ragazzi possono acquisire esperienza per affrontare gare di spessore nazionale. Inoltre il fatto di aver abbinato la III coppa Sicilia giovanissimi alla manifestazione dimostra come si pensi a coltivare i vivai per costruire l’attività del domani”.
“Debbo ringraziare gli amici Rosario Fina, Calogero Rivituso e tutto lo staff organizzativo – ha affermato Cataldo Guarneri, presidente del centro provinciale Libertas di Caltanissetta – che ancora una volta hanno dimostrato competenze, capacità e soprattutto professionaltà garantendo la sicurezza del percorso. Porto i saluti e gli auguri del presidente nazionale della Libertas prof. Luigi Musacchia che ha ancora una volta ha voluto che il Campionato nazionale Libertas si svolgesse a Caltanissetta”.
“Sono rimasto meravigliato e sorpreso della bellezza del percorso – ha affermato Giuseppe Calogero Baglio, consigliere regionale Libertas - non possiamo che essere felice per la grande partecipazione alla manifestazione”.
La giuria tecnica per il Campionato Mtb è stata presieduta da Danilo Di Bella (Pa) e dai componenti Donato Lacagnina e Gioacchio Vincitore. Questi i primi tre assoluti della classifica stilata dal sistema automatizzato Hot Laps, basato sulla tecnologia RFID: 1° Mirko Farnisi - categoria EL - Team Lombardo Bike; 2° Libertino La Mantia - categoria M1 – Racing Team Agrigento; 3° Dario Fazio -categoria JU - Team Lombardo Bike.
A ricevere la maglia come campioni Libertas: Claudia Andolina categoria Donne Elite Team Lombardo Bike; Mirko Farnisi categoria Elite Team Lombardo Bike; Francesco Di Giacomo categoria Elite Master A.S.D. Bikers Mania Gela; Dario Fazio categoria Junior Team Lombardo Bike; Orazio Tallarita categoria Master 2A.S.D. Bikers Mania Gela, Giuseppe Cafà categoria Master 3 A.S.D. Bikers Mania Gela; Vito Lombardo categoria Master 4 OPEN MTB; Stefano Sardina categoria Un Team Lombardo Bike.
Questi invece i primi tre classificati per ogni categoria in gara:

- Categoria AL1 Domenico Russotto A.S.D. Sicani Bike, Salvatore Schillaci Racing Team Agrigento; Samuele Iannì Team Lombardo Bike;
- Categoria AL2 Piero Zago A.S.D. MTB Club Vittoria, Vincenzo Mannino Team Lombardo Bike, Vito Mazzeo Team Max Bici A.S.D.;
- Categoria DA1 Federica Dell’ Omini A.S.D. Special Team 22;
- Categoria M5 Giuseppe Pellerito A.S.D. Grifone, Giovanni Messina A.S.D. Grifone, Salvatore Bevilacqua PD Marco Pantani;
- Categoria M6 Vincenzo Vazzana A.S.D. Grifone, Gerlando Sciarrabba Racing Team Agrigento;
- Categoria M7 Antonino Cardillo A.S.D. Probike Erice, Giuseppe Clemente A.S.D. Special Team 22;
- Categoria W1 Adriana Pizzardi A.S.D. Bikers Mania Gela, Leonarda Cuntuliano A.S.D. Maiorbike Racing;
- Categoria W2 Carmelina Vinti Racing Team Agrigento, Graziella Alessi A.S.D. Etna Free Bike, Maria Grazia Santangelo A.S.D. MTB Club Vittoria;
- Categoria DE Andolina Claudia Team Lombardo Bike; Danila Venturella ASD SCS Amorfed Team;
- Categoria DJ Alessia Laganà Racing Team Agrigento, Karola Nicosia A.S.D. Special Team 22;
- Categoria EL Mirko Farnisi Team Lombardo Bike, Fabio Cardillo A.S.D. Probike Erice;
- Categoria ELMT Francesco Scirè G.S.D. Club M.T.B. Gangi, Giancarlo Zisa A.S.D. Bike & Co. Ragusa, Daniele Gamba Racing Team Agrigeto;
- Categoria JMT Francesco Terranova A.S.D. Grifone, Sergio Messina A.S.D. Grifone, Gabriele Lena A.S.D. Grifone;
- Categoria JU Dario Fazio Team Lombardo Bike, Giulio Antonio Ferreri Team Lombardo Bike, Andrea D’Andrea Racing Team Agrigento;
- Categoria M1 Libertino La Mantia Racing Team Agrigento, Leandro Cavallo A.S.D. Probike Erice, Giuseppe De Gregorio Racing Team Agrigento;
- Categoria M2 Calogero Reina Racing Team Agrigento, Orazio Maria Ruisi A.S.D. Grifone, Antonello Campoccia S. Marco Caneva Renault;
- Categoria M3 Filippo Noto A.S.D. Grifone, Gerlando Strinati Racing Team Agrigento, Alessandro Spampinato A.S.D. Team Bikers Ragusa;
- Categoria M4 Vito Lombardo Open MTB, Giovanni Noce MTB Club SR A.S.D., Luciano Calleri A.S.D. Extreme Bike;
- Categoria UN Stefano Sardina Team Lombardo Bike, Alessandro Burgarella A.S.D.Special Team 22;
- Categoria ED1 Giorgia Dell’ Omini A.S.D. Special Team 22; Evelin Dell’Omini A.S.D. Special Team 22, Giulia Colomba A.S.D. Probike Erice;
- Categoria ES1 Giacomo Balsamo A.S.D. Probike Erice; Arcangelo Emma A.S.D.Special Team 22; Vincenzo Fazio A.S.D. Probike Erice;
- Categoria ES2 Francesco Giordano A.S.D. Grifone; Ettore Messina A.S.D. Grifone,
Giuseppe Morana A.S.D. Maiorbike Racing.

Nel contesto della manifestazione si è svolto anche l’VIII Trofeo Open, organizzata dall’Asd Open Libertas, una gara di mountain bike per giovanissimi valevole come III prova Coppa Sicilia riseravata alla categoria. Otto le società che hanno preso parte a questa gara, con la partecipazione di cirac 60 giovani ciclisti di età compresa tra i 5 e 12 anni, di cui sono state premiate le prime cinque classificatesi: 1° Racing Team Agrigento (pt 28); 2° Team Lombardo Bike (pt24); 3° Probike Erice (pt 19); 4° Real San Cataldo (pt 11) e 5° Maior Bike Racing Team (pt 6). Presidente di giuria per la gara giovanissimi Gioacchino Vincitoree componenti Donato Lacagnina.




Per la realizzazione della manifestazione stanno collaborato: Rosario Fina presidente Asd Eventi, Calogero Rivituso coordinatore tecnico della manifestazione, Gerlando Scrofani responsabile percorso, Ignazio Saia e Rivituso Giuseppe staff tecnico, Antonio Giuseppe Montante prsidente Asd Cicli Fina, Lucio Stella fotografo, Maria Luisa Bellini logistica.



Caltanissetta, 29 aprile 2012
L’addetto Stampa
Annalisa Giunta

 

VIII TROFEO OPEN

   SCARICA IL REGOLAMENTO (doc 65 kb)


   GUARDA IL PERCORSO  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gimkana di Pasqua

Si è svolta a Caltanissetta la Gimkana di Pasqua organizzata dall' asd Libertas Rivituso. La manifestazione era rivolta a tutti i ciclisti giovanissimi di età compresa tra i 5 e 12 anni. Presenti tanti piccoli futuri campioni della
Provincia nissena ed ennese. I piccoli atleti hanno affrontato dei percorsi differenti, a seconda dell'eta', realizzati all'interno della struttura polivalente Pian del Lago, evidenziando le diverse capacità di guida e confrontandosi con il cronometro. Alla fine della manifestazione tutti i 35 partecipanti sono stati premiati con medaglia ed ovetto di cioccolato. I componenti di giuria erano Vincitore e Lacagnina giudici della Federazione Ciclistica Italiana, mentre il responsabile della manifestazione era Giuseppe Rivituso. Erano presente altresì il Presidente Provinciale C. Rivituso, il responsabile tecnico provinciale il maestro di mtb G. Scrofani e i maestri federali C. Andolina, M. Calabrese e L. Congiu.
Questa la Classifica per società :
1° Team Lombardo Bike
2° asd Marco Pantani
3° Special Bike
4° Real San Cataldo
5° Libertas Rivituso

Coppa Sicilia : dominio del Team Lombardo Bike

Dominio del team lombardo nella prova di Coppa Sicilia di cross country ,Top Class Nazionale, che si e' svolta in provincia di Messina.
Il Team Lombardo Bike, ha dominato la gara maschile ed anche quella femminile.
Primo posto assoluto per il nazionale Mirko Farnisi che ha condotto dal primo all'ultimo giro dimostrando un'ottima condizione. L' atleta ragusano ha imposto un ritmo di gara costante, ma tale da consentire al compagno di squadra, lo junior Antonio Ferreri, di restare con lui per 5 dei 6 giri previsti. Scontata ormai la doppietta per i due atleti del Team, visto anche che il distacco sul terzo, il palermitano Alessandro Migliore, aumentava giro dopo giro. Ma proprio nel giro finale la rottura della catena ha impedito a Ferreri di tagliare il traguardo insieme al più titolato compagno di squadra. Comunque la prestazione di Ferreri fa ben sperare, anche dopo il quinto posto al Gran Prix d'Inverno, in vista della prima prova degli Internazionali che si svolgeranno a Nalles. Visto il forfait di Ferreri ha chiuso al terzo posto assoluto l'altro atleta del Team , l'under 23 Stefano Sardina, alla sua migliore prestazione stagionale. Vittoria assoluta, anche, in campo femminile per l'atleta nissena Claudia Andolina che ha ottenuto dei punti preziosi in vista della prova internazionale di Nalles. Secondo posto per Dario Fazio nella categoria Junior che, con questo risultato, va a consolidare la prima posizione in Coppa Sicilia, per lui anche un ottimo nono posto assoluto. Tra i giovani buona prestazione di Vincenzo Mannino terzo nella categoria allievi, mentre un po' sottotono la prestazione di Samuele Ianni sesto nella stessa categoria.
Domenica prossima il Team sarà impegnato a Casarano con Mirko Farnisi, a Nalles con Andolina, Ferreri e Fazio, a Ragusa con i due allievi e a Trapani con i giovanissimi.

 

Ottimo Campionato Nazionale per il Team Lombardo

Avvio di stagione pieno di emozioni per gli atleti del Team Lombardo, impegnati nella prova unica del Campionato Nazionale d'inverno di mountain bike specialita xc, svoltosi ad Orvieto in provincia di Terni.
Nella prima gara in programma Antonio Ferreri categoria Junior ha concluso al 5^ posto evidenziando già una buona forma. L'atleta del team lombardo bike e' riuscito gia dai primi giri ad essere competitivo lottando fino alla fine per il podio, sfuggito solo per poco. Nella stessa categoria buona e' stata la prova di Dario Fazio concludendo tra i primi venti. Subito dopo ecco arrivare il miglior risultato della giornata con Claudia Andolina, seconda dietro l'atleta Daniela Veronesi del Team Torpado. L'atleta nissena in sella al nuovo telaio Lombardo corse ha saputo gestire e contenere le avversarie ma nulla ha potuto contro la più forte Veronesi. Alla fine della prova grande e' stata la soddisfazione all'interno del team che incassa un ottimo risultato di carattere nazionale. Buona anche la prova di Mirko Farnisi che pur colpito da in virus intestinale ha saputo concludere in maniera dignitosa la prova. Da sottolineare anche la prova di Stefano Sardina all'esordio in una prova nazionale.
Prossimo appuntamento per il team domenica 11 a Ragusa per la top Class nazionale xc.



copyright 2012 by ASD Team Lombardo Race - V.le Trieste 1/g - Caltanissetta - Informativa su cookies